Bio

Sabina Cuccaro
Social Journalist e Blogger

Faccio il lavoro più bello del mondo e lo faccio con passione. Sono una giornalista con dietro tutta una storia. La mia storia. Cresciuta in quel di Nocera Inferiore (la città famosa per il film “C’eravamo tanto amati”) in un ambiente in cui le donne sono un accessorio dell’uomo, violenze e tradimenti compresi, ho capito, fin da piccola, che volevo cambiare il mondo. Dopo qualche anno di screening interiore – giusto il tempo per ricucirmi le ali – ho cominciato la mia opera rivoluzionaria. Non per niente, mi occupo di mondi femminili, a partire dall’aspetto sessuale perché è il sesso l’ultimo baluardo che tiene in piedi la disparità, un baluardo fatto di giudizi e preconcetti, di uomini trombatori ma (ancora!) donne puttane. Eppure, c’è tutta una rivoluzione in corso: il dating on line, il gender, il sesso fluido e le nuove donne. Non sono una temeraria ma mi batto per i valori in cui credo, lo faccio giorno dopo giorno, mettendoci la faccia sui social e un bel po’ di inchiostro sulla carta. Sono una brava ragazza ma solo q.b. perché, come diceva qualcuno, le brave ragazze non fanno la storia.

Pensa ribelle.