Bio

Sabina Cuccaro
Social Journalist e Blogger

Se l’Istat avesse la categoria «Persone che ce l’hanno fatta» io ne farei parte.

A guardarmi indietro: ero una ragazzina impaurita e ambiziosa, nata in una modesta famiglia del sud. Sono diventata una donna che scrive di relazioni e di sesso. Mica male 😉

Benvenuti nella mia vita. Ogni mattina mi sveglio e mi giro dall’altro lato, sogno un mondo fatto di donne libere.

Inizia così la mia giornata, tra i sogni e la realtà di un caffè. Continua con il mio angolo bioenergetico: meditazione e yoga. Come sottofondo: le fusa della mia gatta Jise.

Nella vita ho poche certezze e molti dubbi. Ma credo nella superiorità della donna e sento che sta arrivando una nuova ondata di femminismo 3.0.

A proposito, credo che le donne debbano smettere di lamentarsi della disparità di genere: è l’unico modo per superarlo.

 

Credo nell’amore: una cosa bellissima ma non eterna, nonostante ciò credo che valga sempre la pena di innamorarsi.

Una certa testardaggine ha cominciato ad insinuarsi in me da quando avevo 6 anni: per comprarmi le figurine ritagliavo le facce dei personaggi e le vendevo alle mie compagne di scuola. Ho imparato a trattare.

Credo che la povertà sia un’esperienza che tutti dovremo provare e che l’umiltà sia il passepartout per la vita.

Cerco sempre di essere open mind: sono convinta che non avere pregiudizi ti faccia essere avanti.

Amore, relazioni e sesso: mi appassiona raccontare come si stanno spostando sul web.

Rinunciare è una parola che andrebbe abolita. Se voglio qualcosa la ottengo. Punto.

Ora sapete un po’ di cose su di me, molte altre le scoprirete. Se vi va.